PflowMétaxyABBYLearning
Home / Servizi / Il caso Banca Popolare Milano

Il caso Banca Popolare di Milano

Adeguamento direttiva servizi pagamento PSD

Cliente:
Banca Popolare di Milano (BPM) fu fondata a Milano nel 1865 ed oggi è una delle principali banche popolari italiane. BPM focalizza la sua attività sulla clientela retail, sulle piccole e medie imprese e sui prodotti del risparmio gestito.
Tipologia di servizio:
Document Management

Richiesta

Efficientare il processo di lavorazione dei bonifici al fine di rispettare le tempistiche imposte dalla nuova direttiva europea (Direttiva 2007/64/CE - PSD).

La direttiva stabilisce tempi precisi per l’esecuzione dei bonifici effettuati in Euro all’interno dei paesi SEPA, Single Euro Payments Area (Area Unica dei Pagamenti in Euro). A partire dal 1° marzo 2011 i bonifici devono essere accreditati sul conto beneficiario entro 1 giorno lavorativo per le transazioni telematiche (Internet) e due giorni per i bonifici fatti compilando il documento cartaceo in filiale.

In realtà il decreto di recepimento della Direttiva Psd consente alle banche che non saranno pronte entro il 1° marzo di derogare e rinviare la partenza. In questo caso potranno rinviare l’adesione al 1° gennaio 2012.

Strategia di intervento

Al fine di rispettare i tempi strettissimi imposti dalla direttiva PSD è stato necessario intervenire a 360° sull’intero processo di lavorazione in outsourcing dei documenti.


Grazie alla sinergia garantita dall’appartenenza al gruppo industriale Sogegroup è stato possibile in primo luogo ottimizzare il trasporto dei documenti dalla banca al service.

Tale operazione ha garantito la ricezione dei documenti da parte della struttura di backoffice in tempi molto ristretti. In questo modo è stato possibile effettuare tutti i controlli formali previsti sui documenti durante la notte al fine di inviare i flussi telematici corretti al cliente fin dalle prime ore del mattino successivo.

Tale operatività ha garantito all’istituto di aderire alla normativa senza usufruire della deroga concessa fino al 31 dicembre 2011 e pertanto di accelerare i tempi di passaggio delle somme tra debitore e creditore agevolando privati ed imprese con una miglior circolazione del denaro.



Registrazione completata!
Il vostro indirizzo è stato correttamente aggiunto al nostro database.
Attenzione!
Si è verificato un errore.
Vi preghiamo di controllare i campi e riprovare.
Dextube App
Coming Soon su Apple Store